Gandìa a Valencia, cosa vedere e cosa fare

0
89

L’Italia è un bellissimo Paese, tuttavia fa bene spostarsi ogni tanto, non trovate? Tra le zone più rinomate al mondo senza dubbio troviamo la Spagna, uno Stato semplicemente unico nonché vicinissimo al nostro. In aereo infatti occorrono circa due ore per giungere nella capitale della Comunità Valenciana.

Senza contare poi gli italiani che decidono di vivere all’estero (ognuno ha le sue motivazioni), sono sempre di più! Inoltre se parliamo di turismo allora potete trovare un gran numero di persone che decidono di prendere l’aereo appunto per vedere la Spagna e dare fondo alle voci che circolano, quali? Beh, gente ospitale, mentalità aperta, feste incredibili e molto altro ancora….

Su escursioni a Valencia parliamo di molte cose ed ovviamente l’escursionismo è al primo posto! Ma tra gli altri argomenti che potete trovare vi sono anche le città della Comunità Valenciana, i paesi, diversi suggerimenti su cosa vedere a Valencia etc.

L’articolo di oggi tratta di una nota località spagnola, Gandìa. Un comune che ospita oltre 75.500 persone, il quale fa parte della comunità autonoma Valenciana! Durante il periodo estivo diventa una meta assolutamente da non perdere, vi sono spiagge che attirano molto turismo infatti. Cerchiamo di capire come si presenta Gandìa e siamo certi che dopo la lettura sentirete una vocina che vi sussurrerà “voglio andare a vederla il prima possibile”.

Cosa fare e vedere a Gandìa, Valencia

Gandìa è una città bellissima dove vi sono a disposizione numerose cose da fare e vedere. Una meta balneare di grande fascino nonché motivo principale del suo turismo, ma anche un’area dove è possibile fare escursioni vista la presenza delle montagne che la circondano.

Organizzatevi a dovere perciò e decidete cosa più vi interessa a livello di attrazioni locali, per esempio il windsurf è uno sport molto praticato, come allo stesso possiamo dire delle immersioni subacquee! Ovviamente non manca chi si muove in barca a vela o chi preferisce fare qualche giro in kajak.

Shopping e buona tavola, altri due fattori che possono indurvi in spese folli e nella degustazione di piatti eccellenti. La cucina spagnola infatti è semplice ma tanto buona! Ricordiamo che questa città è famosa anche per diversi prodotti alimentari, agrumi in particolare (limoni e arance).

Un piatto da provare assolutamente su cui tornerete volentieri è “La Fideuà“. Curiosi di conoscere nuovi sapori e provare una delizia di mare? Questo piatto allora fa proprio per voi. Viene realizzato con della pasta corta che non supera i due centimetri di lunghezza, questa si chiama fideos (ricorda le linguine nell’aspetto). È impiegata al posto del riso, quest’ultimo ingrediente principale della paella. Vi abbiamo appena mostrato un prodotto tipico valenciano nonché piatto forte di Gandìa, insomma da non perdere se capitate in questo grazioso posto!

Architetture civili e religiose

Recandovi a Gandìa potete scattare molte foto, qui sono presenti varie attrazioni come la Iglesia de Santa María, oppure il Palazzo Ducale quest’ultimo è meglio noto come Palacio Ducal. In molti non si perdono neppure il Museo Archeologico di Gandìa. Proprio qui sono conservati diversi reperti, alcuni anche appartenenti ai primi abitanti del Paleolitico per quanto riguarda il territorio in questione. Dunque cerchiamo di darvi più informazioni:

  • Municipio. Una costruzione risalente al 1778 la cui facciata è in stile neoclassico;
  • Palazzo Ducale. Dal 1964 gli viene riconosciuto il titolo di monumento storico-artistico, questo edificio ospitò la nascita del figlio del Duca di Gandia, vale a dire San Francesco di Borgia;
  • Chiesa di Santa Maria. Un edificio religioso in stile gotico valenciano che dovrebbe risalire alla fine del XIV secolo;
  • Museo Archeologico. I cimeli e reperti più antichi della regione sono proprio qui. La struttura dove è questo museo è l’antico Ospedale di San Marco.

Il castello è un’altra cosa da vedere in questa bellissima zona turistica, si trova a poco meno di 110 metri sopra il livello del mare posto su di una collina. Prende il nome di Castillo de Bairén, ma lo si può chiamare anche San Juan. È lontano circa 3 chilometri dal centro urbano e dalla spiaggia. Posizionato proprio sopra la collina è a 106 metri sopra il livello del mare. Si tratta di un castello in rovina anche se sono stati vari i tentativi di sistemarlo. Da questa collina è possibile ammirare anche il Mar Mediterraneo.

Le spiagge di Gandía: dove andare al mare?

Spiaggia l’Ahuir (playa de l’Ahuir)

Come è già stato detto Gandía è una nota località balneare e tra le sue spiagge da visitare, iniziamo con la Playa de l’Ahuir. Osservandola potete scorgere questa lunga striscia di sabbia fine che si estende per l’orizzonte. Lo scenario circostante è molto bello, inoltre questo tratto di spiaggia è provvisto di una importante flora. Il mare chiaro dalle numerose tonalità offre il suo grande fascino. Dobbiamo aggiungere che vi sono diverse possibilità di fare sport acquatici, la presenza di una scuola di surf ne è la prova!

Spiaggia nord (playa norte)

Passando alla seconda spiaggia del nostro elenco, ecco un’altra zona da non lasciarsi scappare ovvero Playa Norte de Gandía. In molti la definiscono una zona perfetta per fare il bagno, prendere il sole valenciano e non solo. Si trova nella zona urbana della città, quindi è vicina a tutto! Servizi ottimali, infatti le recensioni positive a riguardo sono del tutto meritate. Non a caso è una delle spiagge più rinomate qui! La sabbia bianca è molto fine e rende le passeggiate tanto piacevoli.

Le attività disponibili possono accontentarvi sicuramente, infatti la scelta è piuttosto varia. Si passa dalle escursioni in barca, fino al noleggio di monopattini e non solo.

Spiaggia di varadero (playa varadero)

Un’altra spiaggia che troviamo a Gandía è la “playa varadero”. Si tratta di una zona ben attrezzata dove è possibile recarsi ogni giorno dell’anno. La sua ubicazione è nell’area del porto della città. Assolutamente da provare, infatti qui potete sorseggiare bibite mentre vi godete la zona solarium. Ma non è finita ancora, sia di giorno che di notte è frequentata! Insomma segnatela tra le prime cose da vedere a Gandía!

Eventi a Gandìa

In Spagna è comune far festa, infatti ci sono delle vere e proprie tradizioni che vengono rispettate alla lettera. Nella città di cui stiamo parlando oggi ricordiamo appunto la Fallas (tipica di tutta Valencia) che comincia il 16 e termina il 19 di marzo.

Se invece capitate a Gandia nel mese di giugno vi imbatterete nella Notte di San Juan, più precisamente il giorno 24. Mentre il 16 luglio è celebrata la Madonna del Carmen.

Luglio e agosto fanno anche spazio al Festival de Musica Classica. Ricordiamo inoltre il periodo di festeggiamenti che interessa dal 29 settembre al 3 di ottobre, questi sono dedicati a San Francisco Borgia.

Dove si trova e come si raggiunge

Gandìa non è lontanissima dalla città di Valencia, infatti con poco meno di 70 km in auto sarete arrivati. Questa località appartiene sempre alla Comunità Autonoma Valenciana ed è ubicata nella comarca spagnola di Safor.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here