Dos Aguas, il paese che spicca tra le montagne rocciose

0
145

Oggi siamo andati a Dos Aguas, un paesino che conta non più di 500 persone. E’ distante da casa nostra circa 23 km. Praticamente ciò che ci divide da Dos Aguas, sono 20 km di colline e montagne rocciose. Solo 3 o 4 case e un albergo isolato (stile Overlook hotel) abbiamo incontrato lungo il percorso.

Dos Aguas si trova a metà strada tra casa nostra e Cortes De Pallas, località già vista un paio di mesi fa e della quale tra pochissimo pubblichiamo l’articolo.

Impossibile non innamorarsene quando da lontano, vedi questo paesino incastonato tra le montagne rocciose. Nasce proprio sul Sierra dell’Ave, a circa 400 metri di altitudine. Le vette più alte che potete ammirare sono quelle del Bird (948 metri) e del vecchiaccio (834 metri). Siamo partiti presto stamani per non sorbirci il gran caldo ma comunque, camminare lungo le ripidissime stradine di questo paese è stato di una fatica incredibile. Ci siamo riposati un po’ verso le undici, quando abbiamo dato fondo a metà delle nostre razioni di cibo, ma accompagnati da una vista così:

dos aguas, vista mentre si mangiava il panino a sacco!

Dos Aguas, proprio come Corte del Pallás, è spesso attraversata dai motociclisti. Ciò che attira sono probabilmente le strade semi deserte e serpentesche che si trovano per arrivarci. Senza contare poi il bellissimo panorama. Dopo una settimana a lavorare, di certo è un ottimo modo questo per rilassarsi!

Cosa vedere a Dos Aguas

Dos Aguas non ha niente da offrire sotto l’aspetto del divertimento ma, se cercate tranquillità e soprattutto natura che riempie gli occhi, è un posto meraviglioso. Si trova ovviamente qui, nella provincia di Valencia. Come il Tous e Cortes de Pallàs è attraversato dal rio Jùcar.

Venire a Dos Aguas significa potersi spostare in poco tempo (se possedete un vostro mezzo) tra i vari paesini confinanti, come Millares, Real, Turìs, Catadau, Alborache e il già nominato Corte de Pallás.

Il paese di per se offre principalmente un’ottima vista. Se come noi amate i piccoli paesi che mantengono ancora tutto il fascino antico, Dos Aguas è una meta da non perdere. C’è il Castillo de Madrona ma purtroppo potete vederlo solo di sfuggita mentre passeggiate, è di proprietà dell’Ayuntamiento di Dos Aguas ed è circondato da mura, non potete perciò raggiungerlo in alcun modo.

Per godervi davvero la visita, invece di girare a destra nella rotatoria, verso Dos Aguas, girate in direzione Millares, da qui tutto avanti per circa 5 km. Quando trovate il ponte nella foto qui sopra, attraversatelo e girate a destra. Se è bella la stagione, probabilmente non sarete gli unici. Chiaramente dovreste farlo con un mezzo di trasporto. Secondo noi non è da attraversare a piedi e non sappiamo neanche se effettivamente potete farlo.

Attraversato il ponte, subito sulla destra, c’è una stradina. Entrateci e parcheggiate ai lati. Da qui proseguite pure a piedi. Avete modo di vedere il bellissimo Rio Jucar e se lo desiderate, ci sono anche punti dove fare il bagno (con la dovuta cautela). Fate attenzione però, a un certo punto c’è un cartello che vi indica una determinata zona come non sicura a causa delle forti correnti. Quella chiaramente non è la zona ideale per immergervi. Voi dovete andare avanti, seguire il sentiero e arrivate in una zona chiusa dall’acqua. Noi ci siamo andati oggi ma purtroppo non eravamo tecnicamente pronti per fare il bagno e così… nada.

Una coppia di ragazzi che era li al fiume ci ha inoltre dato la cattiva notizia. Noi eravamo in cerca della cascata ma, l’unico modo per vederla, era proprio quello di proseguire un pezzo a piedi nell’acqua. A breve organizziamo una nuova visita e andiamo diretti li.

Sappiate che ognuno in questi posti la gente si accampa un po’ come può e troverete anche diverse persone fare escursioni in barca lungo il rio. Potete davvero passare una splendida giornata qui. Se non siete interessati a visitare il paesino superatelo subito e fermatevi in questa zona verde, al ritorno, un salto nel centro di Dos Aguas noi vi consigliamo di farlo, giusto per godervi un po’ l’atmosfera e magari mangiare qualcosa in uno dei ristorantini tipici del posto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here