Cortes de Pallás, i posti più belli da vedere

Una delle nostre prime escursioni a Valencia ci ha portato proprio a Cortes de Pallás. Una località immersa nella natura, è presente anche una cascata. Non è grande, ma resta comunque di grande effetto. Infatti è bellissima da vedere. Si trova ne El Corbinet e se la stagione lo permette, qualcuno qui fa anche il bagno!

L’aspetto rurale del paese Corte de Pallás lo rende intrigante e ottimo per una giornata diversa dalle altre, insomma una vacanzina programmata in questa località non è affatto male! Si tratta di un comune spagnolo di Valencia. La sua ubicazione è nella comarca della Valle de Ayora-Cofrentes. Pensate che nel 2016 Cortes de Pallás sfiorava i 970 abitanti.

Una gita a Cortes de Pallás si dimostra ottima, perfetta se volete concedervi un po’ di relax, permette inoltre di fare scoperte interessanti, sia dal punto di vista storico che paesaggistico. Prima di tutto parliamo un po’ della sua economia e dopo passiamo alle attrazioni locali. Ecco alcune informazioni attinenti al pueblo.

Cortes de Pallás: economia del paese

L’agricoltura è il settore che fa girare l’economia di questo paese. Tra i prodotti troviamo prevalentemente mandorli e ulivi. Tuttavia, anche la produzione e la vendita di miele ricopre un ruolo importante e di notevole interesse. Da non dimenticare anche il bestiame. Infatti al primo posto vi sono le pecore e le capre, con cui sono ricavati latte e formaggi squisiti. Naturalmente il turismo è parte dell’economia di questa zona. Guardandovi attorno lo capirete da soli.

Cosa vedere a Cortes de Pallás?

Un piccolo paese dalle grandi attrazioni, infatti oltre la cascata ci sono varie zone dove fare escursionismo. Oggi vi parliamo della nostra prima esperienza a Corte de Pallás! Vi consigliamo alcune cose da vedere e come sempre, non manca la gallery per aiutarvi a comprendere meglio le bellezze del posto.

Da dove abitiamo noi, occorre circa un’ora per arrivare. Il viaggio è stato tranquillo e non impegnativo, ci sono comunque alcuni punti dove è importante andare piano per via del tragitto tortuoso. Per arrivare in questo paese, passate anche da Dos Aguas. Entrambi sono molto visitati dai motociclisti.

Mentre stavamo raggiungendo la nostra meta abbiamo incontrato alcuni stambecchi, questi erano sul ciglio della strada poco prima di giungere al pueblo. Inutile dire che è stato bellissimo, questi animali sono comuni nella zona. Infatti li abbiamo visti sia all’andata che al ritorno! Purtroppo in entrambi i casi sono fuggiti, un po’ per il rumore della macchina e per il resto ha contribuito la nostra canina che gli abbaiava molto inferocita!

Ecco l’ingresso al paese, attraversandolo si accede a Cortes de Pallás

Una volta arrivati a Cortes de Pallás abbiamo scoperto che per entrare, bisognava attraversare un ponte che spariva nella montagna. Il tratto è breve ma scenografico, come potete vedere voi stessi! La foto scattata presente qui sopra gli rende giustizia. Passato il tunnel, ci siamo imbattuti nel cartello “Bienvenidos a Cortes de Pallas, un mundo a parte“. Dunque abbiamo lasciato l’auto in un piccolo parcheggio che rimaneva alla sinistra nell’entrata del paese.

Da quel momento abbiamo iniziato a camminare e a goderci lo splendido posto. Passati circa trenta minuti, abbiamo scoperto come arrivare alla cascata. Potete prendere il vostro mezzo (e quindi impiegarci 5 minuti) oppure andare a piedi lungo la strada. Nell’area de El Corbinet, dove c’è la cascata, è possibile fermarsi a mangiare. Non stiamo parlando del classico panino al sacco, perché qui c’è un punto dove potete cuocere la carne. Infatti è attrezzata per fare il barbecue.

Sul lato sinistro della cascata è possibile salire, passando da una fessura piuttosto stretta (foto nella galleria). Abbiamo trovato moltissime persone che stavano tornando indietro, stanche dal percorso. L’area infatti permette di esplorare al di sopra della cascata, inoltre ci sono punti da cui ammirare la cascata libera che si infrange nell’acqua sottostante.

Sappiate che qui a Cortes de Pallás potete anche scegliere di fare un’escursione guidata in barca, godendovi il paesaggio e scoprendo ogni piccola insenatura di questo percorso.

Monumenti e attrazioni di Cortes de Pallás

Tra i monumenti ricordiamo la chiesa risalente al 1775, vale a dire la Iglesia Parroquial. Venne costruita in onore della Madonna degli Angeli. Vi consigliamo anche di vedere il Castillo de Chirel che risale al secolo XV. Una fortezza molto bella da vedere e da inserire nel vostro tour. Ricordiamo anche il Palacio del Barón de Cortes de Pallás. Quest’ultimo costruito nel XVIII ed è in stile barocco. Ricordiamo che attualmente è una proprietà privata.

Restano altri luoghi d’interesse nel paese. Per esempio le molte cascate che cadono nel fiume Júcar, queste prendono il nome di Los Chorradores de Otonel. Un’attrazione turistica che riscuote un grande successo. Attraversando il fiume, vi sentirete totalmente immersi nella flora. Ricordiamo che è un posto anche ricco di fauna, infatti non è difficile avvistare cinghiali, stambecchi e altri animali, compresi i bellissimi falchi pescatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *