Cattedrale di Valencia: la leggenda del Graal e la Torre del Miguelete

La cattedrale di Valencia è nella Ciudad Vella, il centro storico di Valencia. Sicuramente tra le cose da vedere a Valencia si trova la leggendaria sede del Santo Graal, il Calice che Gesù Cristo utilizzò durante l’Ultima Cena.

La cattedrale è il simbolo religioso di Valencia, dedicata all’Assunzione di Maria. E’ stata costruita nel XIII secolo e sorge sui resti della moschea araba di Balansiya. Fu abbattuta dopo la cacciata dei musulmani.

Fonde tre diversi stili architettonici. Quello romanico, ben visibile con il Portale del Palazzo. Quello gotico, rappresentato dal Portale degli Apostoli. Quello barocco, come il Portale de los Hierros, nonché il principale. Di queste tre porte parliamo meglio tra poco vista l’importanza che rivestono.

Cose belle della Cattedrale di Valencia

Potete accedere durante la visita alla Cattedrale, la Cappella del Santo Graal e alla torre del Miguelete. Le visite sono ben organizzate, va rispettata la sacralità del posto attraverso il silenzio. Per questo durante le visite guidate vengono usati sistemi di audio individuali disponibili in più lingue, tra cui l’italiano. Sono forniti gratuitamente ma l’ingresso alla Cattedrale è a pagamento, costa 4 euro.

La leggenda del Santo Graal

Si dice che il Santo Graal è custodito a Valencia, nella sua Cattedrale. Davanti al Sacro Calice di Gesù sono venuti tanti Papi e Re a pregare. Non ci è dato di sapere se davvero si tratta del calice che Gesù Cristo utilizzò nell’Ultima Cena ma una cosa è certa, attira turisti un po’ da tutto il mondo.

La Coppa è datata al I secolo a.C ed è realizzata in agata corallina, con una base ricoperta di oro, pietre preziose e perle. Le pietre di maggior valore sono due rubini e due smeraldi. Viene conservata nell’omonima cappella all’interno di una teca. Le pareti della Cappella sono in pietra lavorata e ospita anche un altare di alabastro con al centro la Vergine, circondata dai 12 apostoli. .

La Torre del Miguelete

La torre di Miguelete è il campanile della Cattedrale di Valencia. Il nome è stato dato in onore dell’Arcangelo Michele che aveva il compito di proteggere Valencia dal male. Ci sono voluti cinquant’anni perché la costruzione arrivasse al termine. Dal 1381 al 1429.

Lo stile usato è il gotico e sostituisce la torre a pianta quadrata in stile romanico. In realtà qualche resto c’è ancora di questa torre. Ma ormai è la Torre del Miguelete ad essere il campanile della Cattedrale.

Oltre al fatto che è davvero molto bella, ciò che la rende così affascinante per i visitatori è la sua incredibile altezza che offre una vista panoramica stupenda. 51 metri senza considerare la terrazza. Per arrivare in cima ci sono ben 207 scalini da affrontare. Una scala a chiocciola costruita nel vuoto all’interno della torre.

Le tre porte

  • Portale del Palazzo: è la più antica ed è in stile romanico. Sopra ha i 14 volti delle persone che si sposarono per poter ripopolare Valencia. Sono riportate anche le iscrizioni con i nomi.
  • Porta degli Apostoli: realizzata in stile gotico. Porta questo nome perché ai lati ci sono le statue degli angeli. Al centro della porta c’è l’immagine della Madonna con il Bambino. Proprio davanti a questa porta, ogni giovedì c’è il Tribunal de la Aguas che si unisce a mezzogiorno. Questo rito millenario fa radunare i rappresentati degli 8 canali d’acqua di Valencia.
  • Porta principale: conosciuta anche come porta de Los Hierros. E’ in stile barocco. Il nome deriva dalla cancellata in ferro che si occupa di proteggerlo. Ciò che rende questa porta molto particolare e inusuale è l’immagine di figure femminili con il busto scoperto. Un fatto strano per una cattedrale cristiana.

Orari, quanto costa e dove si trova la Cattedrale di Valencia

La Cattedrale di Valencia si trova nel centro storico, in Plaça de l’Almoina, 46003. Il costo del biglietto è di 3€ a persona e vi permette di accedere alla Cattedrale, la Cappella del Santo Graal e la torre del Miguelete.

I giorni feriali è aperta dalle 10 alle 18. Sabato dalle 10 alle 17.30 e la domenica e i giorni festivi dalle 14 alle 17.30. Potete prenotare la visita se siete in gruppo, chiamando il numero +34 661 909 687.

Dove mangiare nelle vicinanze

Al Pomodoro: 3 minuti di distanza a piedi, questo ristorante si trova in Calle de Mar. Con 16€ a testa circa potete mangiare. Apre alle 13.45 e chiude alle 16. Apre alle 20 e chiude a mezzanotte. E’ perfetto per voi se non volete mangiare paella o tapas ma preferite qualcosa di italiano. Anche la pizza e gli spaghetti sono ottimi!

La Ruia: il secondo posto che vi consigliamo vicino alla Cattedrale di Valencia, adatto a voi se invece preferite mangiare i piatti tipici valenciani. Anche questo ristorante si trova in Calle de Mar. E’ aperto tutti i giorni ad accezione del lunedì dalle ore 14 alle 16:15 e dalle 21 alle 23:15. La domenica è aperto solo per pranzo.

Add Comment