Barrio del Carmen a Valencia, cosa vedere e cosa fare

Visitare Valencia significa senza dubbio vedere i Giardini del Turia, ma anche scoprire la Città delle Arti e delle Scienze, come fare un giro al Bioparc… Ma come dimenticare il cuore cittadino, il bellissimo e sempre movimentato Barrio del Carmen? Un intero quartiere da scoprire dove in molti si recano per fare shopping, girare per locali e provare i moltissimi ristoranti disponibili nella zona. Se andate nel Barrio del Carmen potete anche mangiare una moltitudine di tapas grazie ai numerosi locali che offrono piatti unici.

Se volete immergervi nella storia di Valencia il quartiere in questione è il luogo ideale. Turisti provenienti da tutta l’Europa si radunano proprio nel Barrio del Carmen, la sua ricchezza storica infatti non è cosa da poco.

Cosa vedere nel Barrio del Carmen: 6 cose da non perdere

Il Barrio del Carmen è il cuore di Valencia. Qui potete venire a vedere la bellissima Plaza del Carmen e le famose porte della città vecchia, Torres de Serranos e Torres de Quart. Merita sicuramente una visita anche il convento del Carmen.

Nel Barrio del Carmen (come nel resto di Valencia) non è affatto un problema mangiare a basso costo e abbastanza in fretta. Le prime cose che possiamo consigliarvi di provare sono las tapas, come la paella, il pesce fritto e così via…. Se volete mangiare al ristorante classico, chiaramente i prezzi e i tempi di attesa sono un po’ più alti.

Se volete vedere Valencia città il nostro consiglio è quello di prenotare in un quartiere come Barrio del Carmen ma ricordatevi comunque che i prezzi sono un po’ più elevati. Potete optare eventualmente per gli ostelli per risparmiare e allo stesso tempo conoscere gente nuova oppure, prenotare una stanza su Airbnb in casa condivisa. Nessuno vi vieta di prenotare in un quartiere vicino e meno costoso, come Benimaclet. Vi ricordiamo comunque che abbiamo scritto un intero articolo su dove alloggiare a Valencia.

1. Shopping nel Barrio del Carmen

Potete fare acquisti di ogni genere in questa bellissima zona di Valencia. I negozi non mancano, troverete appunto attività commerciali che vendono indumenti per tutti i gusti da quelli più semplici a quelli molto particolari, c’è anche spazio ovviamente per le grandi marche. Ricordiamo che lo shopping alternativo domina durante il giorno e si rivela infatti un buon motivo per fare spese nel quartiere.

Alcuni negozi da vedere nel Barrio del Carmen possono essere:

  • La Vespa Roja, che è situato in Calle Bolsería 6. La Vespa Roja è un negozio di abbigliamento con molti capi interessanti, abiti vintage da non perdere. Apre dalle 17:00
  • Santo Spirito Vintage è un altro negozio di abbigliamento che apre il pomeriggio alle 17:00, situato in Calle Alta 22. Anche in questo caso potete perdere un po’ di tempo provandovi i numerosi capi disponibili
  • Luna Nera, un negozio di abbigliamento femminile dove esclusività e originalità sono messe al primo posto. Qui ogni donna può trovare il proprio stile senza problemi. L’ubicazione è Calle Caballeros 16.

La lista la aggiorniamo un po’ alla volta, per adesso passiamo al secondo punto delle cose da vedere nel Barrio del Carmen.

2. Tapas e altre degustazioni nel Barrio del Carmen

Mangiare è un momento sacro per tutti e in questo quartiere potete soddisfare ogni vostro desiderio, c’è infatti moltissima scelta. Dato che vi trovate nel Barrio del Carmen, uno dei primi posti dove vi consigliamo di entrare è El Forn del Carmen. Ha prezzi abbordabili, sapori inconfondibili e un’ottima scelta alimentare. Potete mangiare tapas, spiedini, paella e non solo. Vi ricordo solo che per la paella è bene prenotare il giorno prima. Uno dei cavalli di battaglia riguardo le tapas sono le bruschette con guacamole e salmone. El Forn del Carmen si trova in Carrer de Sant Ramón 2.

C’è poi La Flama è un pub che appartiene al Barrio del Carmen ed è noto per la musica e i cocktail eccellenti. Situato in Carrer de Roteros, 14 ve lo consigliamo come una delle prime mete da scoprire nel quartiere. Il venerdì e il sabato apre dalle 22:45 alle 03:30. Chiaramente vi consigliamo di visitare Tripadvisor per quanto riguarda le recensioni degli utenti sui vari locali gastronomici!

3. Locali da vedere nel Barrio del Carmen

Se c’è qualcosa che non manca a Valencia, in particolare nel suo centro storico, sono sicuramente i locali dove divertirsi nel post cena e per tutta la notta. Un luogo d’interesse che potete provare nel Barrio del Carmen è il discobar Fox Congo. Situato in Calle Caballeros 35, si tratta di uno dei locali più noti a Valencia. Organizza serate molto belle. Potete recarvi qui dal tardo pomeriggio e fare anche le ore piccole. L’orario di apertura va dalle 19:00 alle 4:00.

Unic Daily Goodness rimane in Plaça de Sant Jaume, 1 ed è un pub molto frequentato a Barrio del Carmen. Rimane aperto fino alle 02:00 e propone buona musica. Sicuramente comunque passeggiando troverete il posto che fa per voi. Per strada e nelle piazze c’è gente praticamente a ogni ora del giorno e della notte, qualsiasi sia il giorno della settimana.

4. Torres de Serranos

Torres de Serranos sono quello che rimane delle antiche 12 porte presenti della vecchia Valencia. Le mura erette a difesa erano aperte da questi bellissimi portoni. A Valencia è difficile trovare costruzioni così datate e ben conservate allo stesso tempo. Sono state costruite con un inconfondibile e bellissimo stile gotico valenciano. Torres de Serranos è sopravvissuto all’attacco del 1865, quando furono abbattute le mura. In questo anno iniziò l’urbanizzazione a ovest e sud. Fortunatamente si sono salvate anche le celebri Torres de Quart.

Possiamo dirvi che sono un po’ dubbie le origini del nome “Torres de Serranos” in quanto vi sono versioni discordanti in merito. Una di queste sostiene che il nome fu in onore di un’antica famiglia molto potente che risiedeva proprio nelle vicinanze della strada.

Queste torri avevano come scopo principale quello di difendere il quartiere. Erano utilizzate come entrata, oggi sono un monumento simbolo della città. L’anno di costruzione è tra il 1392 e il 1398. Dal 1931 sono state dichiarate Monumento Storico Artistico Nazionale.

Note come porta più famosa della muraglia medioevale cristiana di Valencia. Aggiungiamo inoltre che lo spettacolo de Las Fallas cominciano proprio da questo monumento.

5. Torres de Quart

Le Torres de Quart sono una delle antiche porte rimastem nonché grande esempio dell’architettura militare valenciana. Questo bellissimo monumento risale tra il 1441 e il 1460. Las Torres de Quart sono in stile gotico valenciano e hanno un’importanza notevole per la città, nate grazie a due architetti spagnoli, Pere Compte e Francesc Baldomar. Erano noti come “maestri nella nobile arte della pietra”. Anche Jaume Pérez fece alcuni interventi.

Dal 1931 sono monumento storico-artistico nazionale, considerate patrimonio storico spagnolo. Hanno avuto un lungo passato, ricordiamo che hanno anche rivestito il ruolo di carcere femminile, questo dal 1626 al XVIII secolo. I segni che si notano sulle torri risalgono alla guerra d’indipendenza spagnola, sono appunto i colpi di cannone risalente all’epoca nepoleonica.

L’ubicazione di questo monumento interessa due strade di grande notorietà a Valencia, carrer de Quart e carrer de Guillem de Castro.

6. Il convento del Carmen

La sesta cosa che vi consiglio di vedere al Barrio del Carmen è il famoso convento, sorge proprio a Plaza del Carmen, vicino alla chiesa. Fu costruito nel XIII secolo, al tempo del Carmelitani Scalzi che si stabilono a Valencia. Inizialmente era unito alla Chiesa de la Santa Cruz, successivamente fu diviso e iniziò a ospitare varie istituzioni. Il Museo delle Belle Arti di Valencia, la Real Academia di Belle Arti di San Carlos e il Museo del Carmen. Oggi possiamo ammirare l’edificio diviso in due costruzioni. Una in stile gotico risalente al XV secolo e una rinascimentale del XVI secolo. Oggi nel convento c’è il Museo del Secolo XIX.

 

Add Comment