Ayora, dal castello alle riserve naturali, tutte le cose da vedere

Il comune di Ayora è una deliziosa località che possiede al suo interno tante attrazioni per noi appassionati di escursionismo e di paesini. Questo posto fa parte della Comunità Valenciana e ospita circa 5.325 abitanti. Il suo patrimonio naturale è di notevole rilevanza, con esso anche l’interesse storico di questa terra. Il comune qui presente si trova nella comarca della Valle de Ayora-Cofrentes.

L’apicoltura di Ayora solleva moltissimo il paese. Tuttavia l’economia vera e propria sembra provenire dall’allevamento e dall’agricoltura. Vi informiamo che qui sono presenti un’infinità di tragitti dove fare escursionismo. Buone infatti le possibilità di svolgere percorsi in bici o mountain bike. Anche per quanto riguarda il campeggio, Ayora può essere una buona scelta per le vostre vacanze, nei dintorni ci sono tanti posti attrezzati per chi desidera dormire a contatto con la natura. Dunque siete capitati in una graziosa località che ha molto da offrirvi. Ecco cosa potete aspettarvi di trovare in questo comune posto nel centro della Comunità Valenciana.

Patrimonio naturale

Come abbiamo detto all’inizio Ayora è ricco anche dal punto di vista naturalistico. Infatti le montagne, le colline e le pianure donano un panorama decisamente accattivante nonché totalmente  immerso nell’ambiente naturale. È molto facile quindi innamorarsi di una località come questa.

Ci sono diverse località da scoprire, sicuramente una volta viste,  non vi dispiacerà affatto tornare qui un’altra volta per le vostre future vacanze a Valencia. Nel comune di Ayora è presente la Sierra de Ayora; la Sierra de Palomera; El Monte Mayor; Valle de Ayora etc. Ovviamente sono tutte zone incredibilmente belle da vedere.

Il punto più alto del Sierra de Palomera è di 1258 metri. Non molto lontano dal centro abitato sorge El Monte Mayor, pensate che la punta più alta raggiunge i 1.108 metri (circa) d’altezza. Lo scenario che offre è bellissimo, inoltre è meta di pellegrinaggio data la presenza della cappella “Chiesa dell’Assunzione“.

Tutto il territorio è ricco di attrazioni naturalistiche. Come la Hunde per esempio, nonché una tra le più rinomate zone del patrimonio naturale di Valencia. La flora disponibile ricopre una vasta area dove sono presenti querce, pini, ginepri…. Nella fauna, molto ricca, rientrano anche le genette, ossia dei piccoli carnivori appartenenti alla famiglia dei Viverridi. Tuttavia, non è insolito vedere altre interessanti specie animali, come le aquile per esempio.

Se amate visitare grotte e rifugi naturali, allora vi consigliamo di visitare il Sierra de Ayora, con i suoi 1000 metri sopra il livello del mare ha molto da offrirvi sotto questo punto di vista.

Altre attrazioni di Ayora

Castello di Ayora

Ayora è una zona squisita ed è ottima per passare un buon weekend immersi nel verde. Come sempre in queste zone non mancano interessanti tracce del passato. Come appunto il Castello di Ayora. Una struttura bella e conosciuta in quanto una delle migliori di tutta Valencia. Gli esperti ipotizzano che il castello risalga alla metà del secolo XIII. Conosciuto anche come Palazzo-Fortezza è posto nella parte più alta del paese. In origine erano presenti circa 1.000 metri di mura. Disponeva anche di alcune torri per difendere la fortezza. Il palazzo residenziale era di 4 piani, inoltre erano presenti due piazze, vari laghetti e dei giardini. Altri monumenti d’interesse sono: la Chiesa di Santa Maria Maggiore e la Cruz Cubierta de San Antón.

Quartieri di Ayora

Sono presenti 5 quartieri nel comune di Ayora. Trovate il Santa Bárbara ossia l’antico quartiere ebraico; Los Altos, la zona ospita il castello ed è la parte più antica (risalente al Medioevo) che potete vedere in questo paese; La Solana, un altro quartiere interessante. Sopratutto la strada San Jose. Troverete anche una cappella omonima; El Hueco; Santa Lucía. Una cosa che dovete assolutamente fare quando siete qui è la degustazione del miele. Pensate che il centro urbano di Ayora è considerato il produttore di miele più grande di tutta la Spagna. Non manca occasione per provare ricette tipiche a base o abbinamenti con questo alimento. Le tapas a base di miele sono incredibili!

Feria del Primer Corte de la Miel

La feria del Primer Corte de la Miel viene festeggiata ogni 15 anni ed è piuttosto nota a livello nazionale, oltre che dagli appassionati di miele! Per quattro giorni la città si riempie di bancarelle dove sono offerte deliziose tapas, al costo di un euro, ovviamente a base di miele. Se siete appassionati di gastronomia e degustazione, è un’ottima occasione per far combaciare un’escursione a Valencia con il buon cibo.

Credit Photo: Nachovila – Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *